La gioventù non bruciata. Proviamo a capirne di più

232

Nuovo appuntamento con la rassegna letteraria “A Franco sarebbe piaciuto”. Domani 3 agosto ore 20.00, infatti, presso il Caffè Teatro il Melograno a Nardò, si svolgerà la presentazione del libro “Vorrei essere come sono” (I Quaderni del Bardo Edizioni) di Piera Giordano.
L’evento è inserito nella rassegna  promossa dalla libreria “I Volatori” e dalla docente Loredana Giliberto.
L’autrice dialogherà con Fiorella Mastria (InventiamoEventi).
Il libro
Gli adolescenti spesso protestano, sfidano, provocano, si sentono non capiti. Sono fragili, insicuri, dubbiosi, cercano cura e comprensione. Linda, la ragazzina stramba di questa storia, si rinchiude nella musica dei Nirvana, parla con il loro cantante, Kurt Cobain, disegna mostruose tarme, si rade i capelli, si tagliuzza i polsi, si rifugia nel silenzio squarciato dagli scoppi della sua rabbia. Litiga con il padre intollerante verso il suo look indecente. È delusa dalla madre che non sa accoglierla così com’è. Però Linda ha un motivo in più per essere ribelle. È un segreto. L’unico rimedio è fuggire. Ma nella sua vita irrompe Francesca, la sua nuova “prof.” d’italiano.

L’autrice
Piera Giordano è nata a Castellamonte dove tuttora insegna Lingua e Letteratura Italiana al Liceo Artistico Statale Felice Faccio. Si è laureata in Filosofia presso l’Università degli Studi di Torino. Ama condividere le emozioni, per questo va ai concerti, partecipa ai Reading e ha pubblicato poesie e alcuni racconti. “Vorrei essere come sono” è il suo primo romanzo.